Corona Virus: come fare per affrontarlo
La paura funziona bene se è proporzionata ai pericoli.
La paura è un’emozione potente e utile. E’ stata selezionata dall’evoluzione della specie umana per permettere di prevenire i pericoli ed è quindi funzionale a evitarli.

Così è stato fino a quando gli uomini avevano esperienza diretta dei pericoli e decidevano volontariamente se affrontarli oppure no.
Oggi molti pericoli non dipendono dalle nostre esperienze. Ne veniamo a conoscenza perché sono descritti dai media e sono ingigantiti dai messaggi che circolano sulla rete.

TRE BUONE PRATICHE PER AFFRONTARE IL CORONA VIRUS

Evitare la ricerca compulsiva di informazioni
Abbiamo visto che è normale e funzionale, in chiave preventiva, avere paura davanti ad un rischio nuovo, come
l’epidemia da coronavirus: ansia per sé e i propri cari, ricerca di rassicurazioni, controllo continuo delle informazioni
sono comportamenti comprensibili e frequenti in questi giorni. E tuttavia la paura si riduce se si riflette sul suo
rapporto con i pericoli oggettivi e quindi si sa con chiarezza cosa succede e cosa fare.
Usare e diffondere fonti informative affidabili

E’ bene attenersi a quanto conosciuto e documentabile. Quindi: basarsi SOLO su fonti informative ufficiali, aggiornate
e accreditate.
Al Ministero della Salute, alla Protezione Civile, e al Sistema sanitario nazionale e regionale lavorano specialisti
esperti che collaborano per affrontare con grande rigore, attenzione e con le risorse disponibili la situazione in
corso e i suoi sviluppi.

Un fenomeno collettivo e non personale.
Il Coronavirus non è un fenomeno che ci riguarda individualmente. Come nel caso dei vaccini ci dobbiamo proteggere come collettività responsabile. I media producono una informazione che può produrre effetti distorsivi
perché focalizzata su notizie in rapida e inquietante sequenza sui singoli casi piuttosto che sui dati complessivi e
oggettivi del fenomeno. E’ importante tener conto di questo effetto.
Chiedimi maggiori informazioni se hai dubbi
Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
Istituto Superiore di Sanità: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/
Chiama 3880595499
Dopo i pensieri e le emozioni, i comportamenti da tenere

1. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

2. Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono la chiave per prevenire l’infezione.

3. Bisogna lavarsi le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone per almeno 20 secondi, fino ai polsi. Se acqua e sapone non sono a portata di mano, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol con almeno il 60% di alcol.

4. Il virus entra nel corpo attraverso gli occhi, il naso e la bocca, quindi evita di toccarli con le mani non lavate.

5. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci; usa fazzoletti monouso.

6. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate.

7. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.

8. Contatta il numero verde 1500 se sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni e hai febbre o tosse.

9. Se stai male e hai sintomi compatibili con il Coronavirus, contatta telefonicamente il tuo medico di base o il 118,senza recarti direttamente in ambulatorio o in Pronto Soccorso (per ridurre eventuali rischi di contagio a terzi o al personale sanitario).

10. Rispetta rigorosamente solo i provvedimenti e indicazioni ufficiali delle Autorità di Sanità Pubblica: sono una tutela preziosa.

Scarica il Vademecum cliccando direttamente su questo Link:

http://www.psy.it/vademecum-psicologico-coronavirus-per-i-cittadini-perche-le-paure-possono-diventare-panico-e-come-proteggersi-con-comportamenti-adeguati-con-pensieri-corretti-e-emozioni-fondate