Afa ed Ansia: il caldo “dà alla testa?” 3 rimedi per stare subito meglio

Tempo di lettura : 7 minuti

E’ comunque possibile intervenire efficacemente anche quando caldo e afa determinano il peggioramento dell’ansia o la sua comparsa?calore secco estate
Si attraverso alcune pillole di aiuto che spiegherò, ma prima alcuni dati tratti dalle ricerche.
La temperatura esterna, ovvero il caldo,  influisce sul nostro grado di aggressività, sui rapporti sociali ed anche sugli acquisti, facendoci spendere di più (Yonat Zwebner – Marketing e Psicologia Sociale- Università di Gerusalemme) per oggetti che in altre condizioni avremmo comprato per molto meno. Non a caso utilizziamo espressioni quali : “ Decidere a mente fredda”.
Quando è gradevole il caldo favorisce lo scambio sociale, la condivisione; il caldo soffocante ci rende più aggressivi, a causa di uno stato psicofisico di affaticamento e sudorazione che altera il nostro equilibrio interno.
L’aggressività si manifesta in pensieri e di comportamenti: valutiamo i comportamenti altrui in modo più severo, non siamo disponibili a tollerare, aumentano il disordine e l’ansia generale, quando le persone si raggruppano,si amplificano le discussioni e gli incidenti stradali aumentano quasi del 3% in presenza di onde di caldo intenso (Xavier Basagna – Centro di Ricerca di Epidemiologia Ambientale di Barcellona).
A tutto ciò si aggiunge che molto spesso gli effetti fisici del caldo vengono interpretati come sintomi di ansia, innescando così un circolo vizioso che si autoalimenta.

Tre rimedi per stare meglio in breve tempo

sorriso no problem ok1) Superare l’irrequietezza 

il caldo favorisce la ruminazione ed il pensiero critico.La soluzione consiste nel spostare la propria attenzione mentale su sensazioni particolari collegate al respiro. Prendere contatto con il nostro respiro ci rende consapevoli e ci riconnette al nostro senso di autoefficacia: ponete una mano sopra il petto ed una sull’addome ed iniziate a fare respiri sempre più lenti e profondi. Dopo qualche minuto avvertirete una piacevole sensazione di calma a benessere.

 

acqua fresco termometro

2) Superare la sonnolenza o il senso di affaticamento: provate la camminata consapevole.

Uscite per fare quattro passi, e subito portate l’attenzione al vostro respiro ed in un secondo tempo all’ambiente esterno: ai suoi suoni, ai suoi colori ed odori. Poi ritornate a porre attenzione al respiro.
Alternate queste due fasi. Avvertirete presto un corpo meno teso ed il mondo esterno sembrerà meno minaccioso

 

caldo termometro afa3) Superare la sensazione di troppo calore 

Il primo passo per superare questa sensazione è accettarla come un dato di fatto, purtroppo non sempre possiamo influire sulla temperatura intorno a noi.
Il secondo passo consiste nel sedersi in un angolo tranquillo, se possibile, prendere contatto con il respiro e chiudere gli occhi. Pensiamo ad un oggetto piacevole e fresco, immaginiamo di averlo fra le mani oppure di passarlo sulla nostra fronte, rinfrescando.
Manteniamo per qualche minuto questo pensiero fisso nella nostra mente, focalizziamoci ed immaginiamo pienamente le sensazioni piacevoli che abbiamo già provato nel contatto con qualcosa di fresco sulla nostra pelle.
Dopo alcuni minuti ritroveremo una sensazione di calma e di maggiore tolleranza al calore.

Il malessere che ci provoca il caldo può essere affrontato, non arrendiamoci: la via d’uscita c’è e dipende, per fortuna, da noi. Non godere delle belle giornate e delle vacanze può produrre maggiore stress al posto di rilassamento e distensione.

contattaci

 

Se ti accorgi che questi rimedi non ti aiutano a superare l’ansia, contattaci con il form sottostante, la consulenza è gratuita se parteciperai alle giornate di “Studio Porte Aperte” di luglio

 

 

Contattaci