Camminare invece di Rimuginare.

Hai preoccupazioni ricorrenti che non ti abbandonano mai?

Non riesci a staccare il pensiero da un frase detta o ricevuta, una situazione che in qualche modo ti ha turbato?

Se è così, vuol dire che il rimuginare è un po troppo presente nella tua quotidianità e sappi, che non è la soluzione alle tue preoccupazioni.

Il rimuginio è un processo consapevole del pensiero che si “innesta “ quando sentiamo che c’è qualcosa che potrebbe minacciare il nostro futuro.

Potrebbe anche essere qualcosa che è accaduto in passato e che non riesci a lasciare andare.

Ti capita quando stai per affrontare qualcosa di nuovo oppure quando ti accorgi che i tuoi pensieri cominciano spesso con un “e se…. e se”.

Questo pensiero fisso e costante ha un costo per il nostro corpo in termini di tensione muscolare, cefalea o mal di testa, irritabilità ed agitazione, dolore ed anche potenziali danni al cuore.

Tutto questo si può prevenire e gestire con il semplice atto del Camminare, il quale ci allontanerà gradualmente e gentilmente dal nostro ruminare continuo.

Il corpo e la mente si quieteranno e ritroveranno la calma in modo naturale, abbandonando ogni forma di ansia e preoccupazione.

Il pensiero rimuginato diventerà più fluido, sciogliendosi poco alla volta nel movimento costante e continuo dei nostri passi e nel mondo che avrai intorno, qualunque esso sia.

Camminare con le tue gambe ti farà sentire capace di muoverti nel mondo, di attraversarlo e, perché no,di affrontarlo con le tue gambe.

Camminare è una strategia dolce e dinamica con cui portiamo il nostro corpo nel mondo, scaricando la tensione fisica e mentale che il rimuginare scatena in noi.

Questa strategia sarà ancora più efficace se associ le tecniche del Mindful Walking.

Allenerai la tua mente e manterrai in forma il tuo corpo, gestirai in modo dolce e naturale lo stress e le preoccupazioni.

Scoprirai il tuo potenziale e la capacità di autoregolazione che è in te, recupererai il tuo benessere.